Quando il decentramento funziona.

Schermata-2014-08-21-alle-10.06.26Interessante analisi su come il decentramento abbia cambiato la classe politica italiana scritto da Massimo Bordignon, Matteo Gamalerio e Gilberto Turati e pubblicato il 21 agosto scorso su Lavoce.info.

Secondo l’articolo “Dopo la sbornia federalista degli ultimi vent’anni, il barometro dell’opinione pubblica in tema di decentramento si è di recente decisamente orientato al cattivo tempo, complici soprattutto gli scandali di cui si sono macchiati i consiglieri regionali. Ma fare di tutta l’erba un fascio è ovviamente sbagliato. In una prospettiva storica, il decentramento ha sicuramente funzionato meglio per i comuni che per le Regioni e le province. Dopotutto, un ex-sindaco è l’attuale – popolarissimo – presidente del Consiglio. E ha sicuramente funzionato meglio al Centro-Nord rispetto al Sud del paese, come mostra un’abbondante evidenza empirica. C’è qualche ragione per questo diverso risultato? Siccome le politiche le decidono i politici, un modo diverso per porsi la stessa domanda è chiedersi se, e come, a seguito del decentramento, sia cambiata la classe politica locale“.

Le implicazioni dell’analisi?

La prima è una conferma del fatto che il decentramento funziona bene solo se è finanziariamente responsabile, cioè se è accompagnato da un forte grado di autonomia sul lato fiscale. Questo è un aspetto noto nella letteratura, ma la nostra analisi suggerisce come l’effetto passi anche attraverso un processo di selezione della classe politica. Non è forse una coincidenza che l’autonomia fiscale effettiva attribuita alle Regioni con il decentramento sia stata molto minore che nel caso dei comuni.
La seconda implicazione è che c’è poca speranza che il decentramento possa portare ai risultati attesi laddove, per ragioni strutturali, le risorse comunque continuano ad arrivare dal centro. Se paga qualcun altro, ci sono pochi incentivi a controllare come i soldi sono spesi e un buon politico è uno che porta risorse a casa, non necessariamente uno che sa spenderle meglio“.

Su Lavoce.info potete leggere l’intero articolo

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...