Cottarelli : “Spese senza controlli. Bisogna cambiare testa”

ad4239ba53c29852e0269ab64b2fdd93-1759-kZmE-U1040173765660MjF-640x320@LaStampa.itRiportiamo alcuni stralci dell’ intervista rilasciata da Carlo Cottarelli a Alessandro Barbera pubblicata il 27 ottobre scorso a La Stampa.

(…)

I risultati non sono entusiasmanti.

«Ora c’è la norma che porterà alla drastica riduzione delle centrali di acquisto pubbliche, quella che introduce l’obbligo di fatturazione elettronica, c’è una prima lista di prezzi benchmark. È in vigore un decreto che imporrà un tetto di cinque auto a ministero, è stata completata l’introduzione dei fabbisogni standard nei Comuni, c’è una banca dati delle partecipate pubbliche. Sono soltanto alcuni esempi di quel che è stato fatto».

In Italia i capi di gabinetto hanno sempre l’ultima parola. Perché?

«Le norme sono spesso lunghe e incomprensibili e solo loro sono in grado di gestirle».

Cosa si può fare per cambiare le cose?

«Occorrerebbe cambiare la testa di chi scrive le leggi, mi rendo conto che non è semplice. Sarebbe un passo avanti se i collaboratori più stretti dei ministri controllassero meglio i testi che vengono approvati. E poi in Italia si fanno troppe leggi. Ogni settimana si sente l’urgenza di scriverne qualcuna. Più ce ne sono, più è difficile applicarle, maggiore è il livello di discrezionalità».

(…)

Come funzionario del Fmi ha visto da vicino molte burocrazie. Dica la verità: un Paese nel quale la fusione fra Aci e motorizzazione civile salta tre volte non lo ha mai visto.

«No. Aggiungo una cosa: mi sono reso conto che un problema importante della spesa italiana è la mancanza dei controlli. Le norme vengono scritte, spesso non vengono rispettate».

Una struttura c’è: è la Corte dei Conti.

«La quale si preoccupa di far rispettare le procedure, non l’efficienza dei processi. (…)».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...