La buona scuola può attendere

LOGO_La_buona_scuolaMentre si vuole arrivare ad ogni costo al traguardo sulle riforme costituzionali e la legge elettorale, sulla riforma della scuola c’è da registrare un rallentamento improvviso.

Venerdì scorso, a sorpresa, il Consiglio dei Ministri ha deciso che il previsto decreto legge si trasformasse in un disegno di legge.

Considerato che la riforma della scuola era in cima alla lista delle priorità del premier sarebbe interessante sapere cosa ha bloccato l’iter.

Nella bozza ministeriale del decreto “La Buona scuola” c’erano alcuni dubbi sull’introduzione di norme ordinamentali in un provvedimento di urgenza che avrebbero potuto indispettire il nuovo Presidente della Repubblica.

Come di consueto, Matteo Renzi, nella serata di lunedì, dopo aver ascoltato i vari interlocutori, in pochi minuti ha deciso di non presentare il decreto. Anzi qualcuno riporta che il giorno dopo, in Consiglio dei Ministri il premier ha anche rimproverato la Giannini per aver prodotto, in poco meno di un anno di lavoro, un testo poco equilibrato.

Il tutto sembrerebbe plausibile ma, bisogna ammettere che le continue notizie di abbassamento della soglia di assunzioni dei precari lascia intendere che, in realtà,  siano anche le risorse a mancare. Come al solito si sono fatti i conti senza l’oste.

Come si possa continuare con quest’approssimazione è, per me, inspiegabile.

Anche perché gli incidenti nella predisposizione dei testi di legge stanno diventando troppo frequenti per non preoccupare.

Non dobbiamo dimenticare che questi errori hanno delle gravi conseguenze sulla vita di molti cittadini. Nel caso della  delega fiscale probabilmente non riusciremo ad approvare in tempo le tanto necessarie semplificazioni tributarie, nel caso della scuola non verrà mantenuta la promessa di assunzione di 120.000 precari.

Come disse Ennio Flaviano la situazione politica italiana è grave ma non seria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...